Concili-azioni, la app che aiuta le donne a gestire il lavoro

NAPOLI – Presentato presso la sala consiliare del Comune di Frattamaggiore, in provincia di Napoli, il progetto Concili-azioni. Un intervento che mira a realizzare percorsi di politiche family friendly nell’ambito territoriale 17 che comprende i comuni di Frattamaggiore, Sant’Antimo e Casandrino. Uno degli aspetti principali del progetto – come è stato illustrato nel corso della conferenza di presentazione – è lo studio della situazione dell’occupabilità femminile in Campania, che serve ad evidenziare le possibilità occupazionali per le donne che scelgono di accedere al servizio. Nel Concilia point ci sono spazi dedicati a sostegno dell’occupabilità femminile. Sia per sostenere le donne che devono giostrarsi tra lavoro e famiglia, sia per quelle che un lavoro lo cercano. Non solo un luogo fisico – sito presso lo sportello antiviolenza di Frattamaggiore – ma anche uno spazio virtuale, l’omonima app – disponibile sia per dispositivi Android che Ios –, che serve ad andare incontro alle donne che non hanno la possibilità di recarsi fisicamente allo sportello aperto il mercoledì dalle 15 alle 19.30.

«L’obiettivo del progetto – ha detto la presidente della cooperativa Mamrè, Teresa Visone – è quello di agevolare tutte le donne occupate nella gestione della vita familiare e lavorativa. Nello stesso tempo andiamo a dare un incentivo anche alle donne che non riescono a trovare occupazione inserendole nel mercato del lavoro»

Plausi all’innovazione del progetto anche dall’assessore alle Pari opportunità della Regione Campania, Chiara Marciani, la quale a margine della conferenza stampa ha detto che è «una bella idea all’interno di questo accordo territoriale di genere aver immaginato l’utilizzo di una app che possa riuscire ad offrire ulteriori servizi e quindi rendere, ad esempio, il Concilia point che – ha aggiunto la Marciani – è una struttura fisica, anche virtuale e dunque anche da casa e quindi conciliando meglio i tempi di vita familiare e lavorativa».

Alla presentazione del progetto hanno preso parte, tra gli altri, il presidente di Confcooperative Federsolidarietà Campania, Giovanpaolo Gaudino, e il sindaco di Frattamaggiore, Marco Antonio Del Prete.

di Ciro Oliviero