Suggestioni all’imbrunire: Giancarlo Giannini apre la rassegna al Pausilypon

NAPOLI – “Una delle più belle e importanti iniziative che si fanno nella nostra città”. Con queste parole l’assessore alla cultura del Comune di Napoli dà il via al caffè Gambrinus alla conferenza stampa di presentazione della X edizione di “Pausilypon Suggestioni all’Imbrunire”, la rassegna stabile di musica e teatro, che si svolge al Parco Archeologico del Pausilypon dal 16 Giugno al 28 Luglio 2018. La rassegna è ideata e curata dal Centro Studi Interdisciplinari Gaiola Onlus, d’intesa con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Napoli e rappresenta un consolidato appuntamento con la musica e il teatro nella straordinaria cornice dell’antica Villa D’Otium del Pausilypon (I Sec a.C.). Per la X Edizione, che avrà inizio il 16 giugno, il Pausilypon avrà l’onore di ospitare alla serata di apertura l’attore Giancarlo Giannini che, insieme al Marco Zurzolo Quartet sarà protagonista dello spettacolo “Le parole note”. Il recital di Giancarlo Giannini è un singolare incontro di letteratura e musica. L’attore particolarmente esperto nell’analisi della parola, recita una serie di brani e poesie al grande pubblico da Pablo Neruda, Garcia Lorca, Marquez, ai più classici come Shakespeare, Angiolieri, Salinas. Vari autori e un unico tema: l’amore, la donna, la passione, la vita. Giannini e la sua recitazione, la sua voce calda e penetrante condurrà gli spettatori in “atmosfere”, mistiche, malinconiche, amorose, ed ironiche in un viaggio dal 200’ fino ad arrivare ai giorni nostri. “La Rassegna ogni anno si traduce in azioni concrete per la conservazione del sito – spiega il presidente del CSI Gaiola onlus Simeone – l’edizione 2018 avrà come obiettivo il recupero delle antiche cisterne romane, che permetterà l’ampliamento del percorso di visita, creando un itinerario nuovo ed affascinante all’interno della lecceta”. Infatti la rassegna culturale è fondamentale anche per la raccolta fondi per progetti di recupero del sito, come ad esempio il restauro delle terme superiori, si finanziano, inoltre, le indagini speleologiche, le attività di riordino e catalogazione degli scavi, la manutenzione dell’impianto elettrico e l’allestimento delle aree didattiche. Il prossimo progetto invece si chiama “Odeion” e riguarda il recupero del teatro piccolo che versava in condizioni di fatiscenza. Quest’anno main sponsor della manifestazione è l’acqua Ferrarelle. Il responsabile della comunicazione Ferrarelle, Michele Pontecorvo, ha affermato: “Condividiamo con CSI con Gaiola Onlus l’amore e la cura nei confronti del territorio napoletano e campano, nel quale il marchio e l’azienda hanno le loro radici, dunque il supporto fornito da Ferrarelle a questa manifestazione è finalizzato alla valorizzazione del patrimonio culturale ed ambientale del Parco Archeologico del Pausilypon”. Stefano Consiglio, coordinatore C.d.S. in Organizzazione e Gestione del Patrimonio Culturale e Ambientale della Federico II di Napoli: “Questo è un contesto molto particolare, difficile, la manifestazione è unica nel suo genere”. Ogni appuntamento avrà inizio con un percorso ricco di suggestioni dall’imponente Grotta di Seiano fino all’incontro con gli artisti presso l’area dei teatri. Prima dello spettacolo sarà offerta una degustazione delle eccellenze enologiche campane, selezionate anche quest’anno grazie alla preziosa collaborazione dall’Associazione Ager Campanus, accompagnata da un rinfresco di qualità offerto da Le Arcate. “Dirigere questo progetto per me ha significato dare la direzione verso una nuova strada. Il sito è davvero molto particolare e gli appuntamenti imperdibili” conclude Serena Improta, direttore artistico della manifestazione.

di Roberta De Maddi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *