L’Epifania della solidarietà: a Cardito vince la fratellanza

NAPOLI – Anche quest’anno l’Ualsi di Cardito ha organizzato l’Epifania della solidarietà: un appuntamento fisso che coinvolge decine di ragazzi e ragazzi diversamente abili, accolti dall’affetto dei volontari e di tanti altri cittadini che ancora una volta hanno fatto sentire la loro vicinanza alle tematiche sociali. Ricchissimo il programma della giornata, che si è svolta presso il centro parrocchiale Sant’Eufemia di Carditello: alle 16 ci sono state le confessioni, poi la Santa Messa, il saluto delle istituzioni e a seguire la festa vera e propria, con l’animazione, la musica, la danza. Il Comune di Cardito, presente all’evento con l’assessore Raffaella Dolente e il consigliere comunale Marco Mazza, ha donato 60 calze della Befana. Soddisfatto il presidente del Csv Napoli Nicola Caprio, nonché responsabile zonale Ualsi di Cardito: “Essere volontari è anche proiettarsi in uno stile di vita diverso, migliore. Con questo incontro riscopriamo, anno dopo anno, la vera essenza della solidarietà”. Molto contento anche don Vincenzo Marfisa, parroco di Cardito: “E’ stato un momento di sana fratellanza e allegria. Il dialogo con i diversamente abili è sempre ricco e proficuo: da loro riceviamo messaggi di fede e speranza di cui dobbiamo fare tesoro. Con incontri del genere si supera il mero pietismo e si fa vera condivisione”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *