Sodalis e Università, focus sulla salute mentale

SALERNO – Volontariato e protagonismo civile nella questione della salute mentale: queste le parole chiave del ciclo di seminari Sodalis e Università, in programma al Campus di Fisciano dell’Università degli Studi di Salerno mercoledì 25 e venerdì 27 marzo.
Le due giornate, organizzate in sinergia tra l’Ateneo Salernitano e Sodalis CSV Salerno, vedranno la partecipazione attiva di esperti del settore per affrontare tematiche di interesse generale come la salute mentale.

Primo appuntamento di Sodalis e l’Università mercoledì 25 marzo alle ore 15.30 presso l’Aula della Biblioteca degli Studi Linguistici e Letterari con il seminario: “La costruzione della partecipazione giovanile, un caso di passione educativa.” Interverranno il Professore Carmine Pinto del Dipartimento degli Studi Umanistici dell’Università di Salerno, insieme ad Angelo D’Orsi, dell’Università di Torino, Guido Liguori, dell’Università della Calabria, Alfredo Senatore, del Comitato Esecutivo Centro Servizi per il Volontariato della provincia di Salerno Sodalis, Luca Pastore, volontario dell’associazione socio-culturale Agorà, Rossella Puca, presidente dell’associazione Antigone, Luigi Masullo, presidente dell’associazione Sui- Generis.

 

Il secondo ed ultimo incontro avverrà, invece venerdì 27 marzo 2015 alle ore 10.30 presso l’Aula Magna di Ateneo Vincenzo Buonocore. Al tavolo del lavori si discuterà del seminario “5 giorni all’alba. La chiusura degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari”, promosso dalla Università degli Studi di Salerno e CoPerSaMM – Conferenza Permanente per la Salute Mentale del Mondo incollaborazione con Sodalis CSV Salerno e Stopopg.

La partecipazione ai seminari, oltre ad essere rivolta agli studenti, è libera.

 

Di Claudia Di Perna – @claudia_diperna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *