Pride, al cinema la strana alleanza tra gay e minatori

Pride-1024x614ROMA – Il film è stato presentato alla Casa del Cinema di Roma, ma purtroppo sarà distribuite in pochissime sale. Dall’11 dicembre arriva in Italia Pride, il film di Matthew Warchus che ha fatto incetta di successo di pubblico e critica in patria e ha vinto l’importante premio dedicato ai film a tematica LGBTQ dell’ultimo Festival di Cannes (la Queer Palm), dove era stato presentato all’interno della Quinzaine des Réalisateurs.

La pellicola tratta della strana alleanza tra un movimenti gay e i minatori in lotta nel Regno Unito. Nel 1984, durante lo storico sciopero dei minatori inglesi alcuni attivisti del movimento gay, spinti dalla solidarietà verso chi, come loro, lotta contro il sistema per difendere i propri diritti, decidono di raccogliere fondi a sostegno degli scioperanti, messi alle strette dal governo. I minatori, però, accolgono con diffidenza l’iniziativa, considerando il sostegno di lesbiche e gay inopportuno e non poco imbarazzante. Ma sarà solo questione di tempo, e l’incontro fra i due mondi, difficile per non dire esplosivo, si trasformerà in un’entusiasmante amicizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *