Il pentito ai magistrati :«Ho visto scaricare rifiuti speciali nelle cave»

NAPOLI — «Tra gennaio e febbraio 2007, mentre percorrevo la circonvallazione di Parete, vidi il rimorchio di un camion parcheggiato nel piazzale dello stadio, incustodito». Comincia così il verbale di interrogatorio reso dal pentito Giovanni Mola il 15 settembre del 2009: un verbale agghiacciante, che conferma come fino a pochissimo tempo fa i rifiuti tossici sono stati scaricati nella «terra dei fuochi». Il verbale è contenuto nell’ordinanza che la Dia ha notificato ieri a Cipriano Chianese. Prosegue il pentito: «Mi avvicinai — mi trovavo con Francesco Puzi e Saverio Di Martino — per vedere cosa ci fosse dentro, avendo il camion tendoni pubblicitari relativi ad una marca di birra. Aprii il tendone e vidi che l’intero rimorchio conteneva… continua a leggere l’articolo su corrieredelmezzogiorno.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *