Don’t Forget! A Terzigno ricordano la guerra antidiscarica

DSC06105NAPOLI – Successo a Terzigno per la mostra in memoria degli scontri avvenuti nel 2010 nel comune vesuviano, quando la popolazione si oppose allo sversamento di rifiuti in cava Sari e all’apertura della discarica di cava Vitiello. Centinaia di persone hanno visitato il suggestivo percorso fatto di fotografie, striscioni e proiezioni di video della protesta allestito nel salone messo a disposizione dalle suore salesiane nella piazza principale del paese. Un modo, secondo gli organizzatori, per ridestare le coscienze collettive e continuare a portare avanti le giuste lotte contro gli innumerevoli disastri che interessano il territorio: non solo cava Sari ma anche la discarica di cava Ranieri, con il suo patrimonio archeologico abbandonato, le discariche abusive, i roghi tossici e le falde acquifere inquinate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *