Quagliariello: bene la legge sul femminicidio, ora basta polemiche

quagliariello

ROMA – Nonostante la fase di crisi politica, economica e sociale che l’Italia sta vivendo, il percorso delle riforme va avanti. Il ministro Gaetano Quagliariello, intervenendo a margine del Festival della Diplomazia di Spoleto, rassicura: “Le buone notizie per il nostro Paese ci sono: stiamo rispettando i tempi fissati da Letta. E sull’esigenza che queste riforme si facciano, e si facciano presto per far ripartire l’Italia, si ritrovano oggi alcune parti della cultura costituzionalista del nostro paese che per lungo tempo non si sono parlate”.
Un dialogo laico, una convergenza nuova, insomma. E buone notizie, dal fronte istituzionale, arrivano anche per le donne vittime di violenza: nonostante lo stallo, infatti, pochi giorni fa il decreto sul femminicidio è stato finalmente convertito in legge. ma non senza polemiche: “È vero che ci sono state delle divergenze ma il fatto che il ddl sia diventato legge è una buona notizia: adesso l’importante è trasformare quei punti di rottura in volontà di approfondimento e di incontro”.
Che ci siano buone notizie anche per la politica? “Io me lo auguro – risponde il Ministro sorridendo – la politica non è altro che superare nuovi ostacoli ogni giorno”.

di Alice Martinelli 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *