In campo i 15 mila volontari di «Puliamo il mondo»

NAPOLI – La XXI edizione della più grande azione di volontariato mondiale vede tra i suoi volontari centinaia di persone: manager, impiegati, tecnici, addetti alla vendita, operai e autisti. Per un week end smettono i panni da lavoro e indossano quelli del volontario di Legambiente… per l’ambiente. «Puliamo il Mondo è soprattutto volontariato e, seppure organizzato con più sobrietà degli anni scorsi, non risente dei cali della crisi – afferma Andrea Poggio, vice direttore di Legambiente -. Il desiderio di fare comunità nei quartieri delle nostre città e nei territori, per provare a fine giornata il piacere di aver lasciato il mondo più pulito e bello, è oggi più forte che mai. Questa la forza di “Puliamo il Mondo”: è significativo che nel momento in cui i comuni non riescono pagare le iscrizioni e le assicurazioni per favorire la partecipazione delle scuole, si trovino imprese che ci aiutino. Come è il caso di Snam che da 11 anni consecutivi è main sponsor dell’iniziativa. La grande coalizione di Puliamo il mondo quest’anno, più che in passato, è cresciuta grazie all’impegno di centinaia di imprese, molte delle quali non hanno neppure voluto farlo sapere. A tutte grazie, a nome delle centinaia di migliaia di volontari che vedremo in tutta Italia il 27, 28 e 29 settembre».

LA PARTECIPAZIONE – Ampio e forte il coinvolgimento di imprese, consorzi, cooperative che hanno scelto “Puliamo il mondo” come progetto al quale aderire, in sintonia con i valori del lavoro, dei lavoratori e dell’impresa sostenibile. L’invito a partecipare alla tre giorni che vedrà centinaia di migliaia di volontari in tutta Italia registra un’ampia partecipazione. Tanti i modi a disposizione delle imprese per aderire: donando alle scuole e le comunità locali i kit per la partecipazione alle azioni di pulizia di “Puliamo il mondo”, organizzando l’adesione dei loro dipendenti alle giornate di volontariato, facendo una donazione. Quelli di Wind, ad esempio, hanno messo il vento in poppa a “Puliamo il Mondo” e con circa 150 lavoratori della mobile company nelle città di Milano, Napoli, Palermo e Roma parteciperanno alla giornata di volontariato. A Napoli in collaborazione con Legambiente Pozzuoli Campi Flegrei ripuliranno la Foresta di Cuma, Area Flegrea, Monte di Cuma. A Palermo circa 30 lavoratori Wind si danno appuntamento in un luogo che diventerà simbolo di giustizia e rinascita per la cittadinanza, il nuovo parco intitolato «Ninni Cassarà», un’area che restituirà a Palermo un «giardino della memoria e un paradiso ritrovato».

IN CAMPANIA – L’esercito dei 15mila volontari scenderanno nelle piazze e nelle strade dei comuni campani, in una tre giorni all’insegna del volontariato ambientale. Adesioni da record in Campania: sono oltre 150 i comuni coinvolti, oltre 250 le aree che saranno ripulite dai rifiuti. Ed in prima fila quest’anno le aziende della Green Economy Campana: nel week-end dal 27 al 29 , a testimoniare l’attenzione sempre crescente da parte delle imprese per l’ambiente, in prima fila, armati di guanti e ramazza, ci saranno anche i dipendenti che saranno a stretto contatto con le comunità locali, i comuni e le associazioni per una Campania Sostenibile. Domani sarà il Parco Nazionale del Cilento protagonista della prima giornata di Puliamo il Mondo. A darsi da fare per la pulizia e il recupero delle aree urbane e degli spazi verdi e per promuovere il corretto smaltimento dei rifiuti e l’attenzione al territorio saranno scuole di ogni genere e grado. Sono migliaia i ragazzi armati di guanti, ramazze e rastrelli per pulire non solo cortili delle scuole ma anche aree abbandonate, sentieri del Parco, boschi. A Napoli volontari in azione a Scampia in Via Monterosa, pulizia dell’aiuola “L’isola di Arturo” in collaborazione con il Liceo “Elsa Morante mentre particolare iniziativa che si svolge a Cuma dove in collaborazione con il Cai saranno ripulite le cavità del Monte di Cuma. Sabato volontari di Puliamo il Mondo in azione alla Rotonda Diaz per la pulizia della scogliera e con l’ausilio di spazzamare dello specchio di mare antistante.

NELLA TERRA DEI FUOCHI – Domenica 29 settembre, l’appuntamento è a Succivo (Ce), nella Terra dei Fuochi, luogo simbolo di questa edizione 2013 con diretta Rai 3 con la presenza del ministro dell’Ambiente Andrea Orlando. Qui i volontari saranno impegnati nella pulizia dell’area intorno al casale di Teverolaccio, mentre nel pomeriggio saranno organizzate delle visite guidate per ammirare gli orti urbani realizzati da Legambiente che hanno permesso di riconvertire alla coltivazione bio di frutta e verdura aree prima dismesse o abbandonate.

NAPOLI – Fitto il programma delle iniziative messo in campo da Comune di Napoli, Asia e Legambiente. Si parte venerdì 27 alle ore 9:30 presso i giardini della Canzanella con la partecipazione del vice sindaco Tommaso Sodano che aprirà simbolicamente la tre giorni. Anche qui volontari, associazioni e cittadini potranno prendere parte alle numerose iniziative ed avranno a disposizione uno stand informativo sabato 28 alla Rotonda Diaz. In programma interventi di pulizia di aree verdi come la pulizia Pulizia del «Giardino di Montale» via Fratelli Cervi organizzata dal Circolo “la Gru” in collaborazione con il V Circolo didattico, od ancora la pulizia della scala dei «Giardini della Principessa Jolanda» al Tondo di Capodimonte a Napoli alla quale seguirà, poi, la festa popolare «petranera» con la partecipazione dei migliori musicisti della tradizione popolare campana (www.scaledinapoli.com). E spazio anche alla cultura con l’intervento di manutenzione sui pannelli artistici di Lucio Del Pezzo che rivestono l’ascensore esterno della stazione Materdei con la rimozione delle numerosissime iscrizioni che ne ricoprono le superfici, a cura dei restauratori dell’Accademia di Belle Arti addetti alla manutenzione programmata delle opere d’arte del metrò (www.econapolis.com). Ci si sposta poi alla Rotonda Diaz per la pulizia del Lungomare e dello specchio d’acqua antistante in collaborazione con le scuole del quartiere e le unità spazzamare.

«EPIC» PER LEGAMBIENTE – Quest’anno “Puliamo il Mondo” è realizzato in collaborazione con 20th Century Fox Home Entertainment, in occasione dell’uscita di «Epic» in Blu-ray 3D, Blu-ray,DVD e Digital HD lanciato il 5 settembre. Protagonisti e volto della campagna sono, infatti, gli esilaranti personaggi della foresta di «Epic», pronti a ricordarci l’importanza della salvaguardia del pianeta terra e di quanto possa essere divertente dare il proprio contributo per tutelare la natura che ci circonda. I personaggi di Epic compaiono anche nelle locandine affisse a ‘missione compiuta’ per segnalare che l’area è stata ripulita dai volontari di Puliamo il Mondo.

di Federica Pugliese La Corte 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *