Scoperto ospizio abusivo in provincia di Napoli

NAPOLI – Una comunità di riposo per anziani abusiva che ospitava 11 persone di età compresa tra 60 e 80 anni, è stata scoperta dai carabinieri a Licola, in provincia di Napoli. Gli anziani, ospitati in una villa di due piani, erano stati affidati a personale senza formazione e pagavano tra i 700 e 800 euro al mese. Nel corso dei controlli, eseguiti anche dai militari del Nas e da personale dell’Asl Napoli Nord 2, è emerso che a gestire la struttura era una donna di 46 anni, agli arresti domiciliari, insieme a quattro collaboratori senza attestati di formazione professionale. La struttura è risultata priva di autorizzazioni amministrative. Alla donna i carabinieri hanno contestato illeciti amministrativi per 5500 euro. Gli undici anziani, trovati comunque in buone condizioni di salute e di igiene personale, sono stati affidati ai familiari.

di Redazione Online (corrieredelmezzogiorno.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *