Sla e immigrati, ok a due delibere

NAPOLI – Novità sul fronte dei servizi al cittadino. Sono state approvate in questi giorni, dalla Giunta Comunale di Napoli, su proposta dell’ Assessore al Welfare Roberta Gaeta, due delibere che segnano importanti passi in avanti. I provvedimenti, attueranno aiuti concreti ai malati di Sla e agli immigrati di via dell’Avvenire-ex Brin. In particolare, la prima delibera, prevede una  somma pari  a 567.000 euro trasferiti al Comune di Napoli dalla Regione Campania, nell’ambito del Programma Sperimentale per i soggetti affetti da Sclerosi Laterale Amiotrofica. Fondi destinati ai familiari degli ammalati che potranno parzialmente alleggerire i costi delle cure che sono costretti ad affrontare.  La seconda delibera, è invece rivolta agli immigrati provenienti da via dell’Avvenire, e si fonda sul principio dell’autonomia abitativa dei cittadini stranieri,  proponendo a partire dal 31 agosto, il recupero di alcune importanti strutture comunali, rendendole nuovamente disponibili per perfezionare l’offerta di accoglienza. «Sono due atti diversi tra loro – afferma l’ Assessore al Welfare – che però dimostrano la volontà di questa amministrazione di sostenere chi vive condizioni di particolare disagio».

di   Carmela Cassese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *