Donazioni sangue? Ecco i vip in prima linea

IMG_2192NAPOLI – Musica, divertimento, ma anche (e soprattutto) tanta solidarietà per la seconda edizione di “’O sang ‘e chi t’è vip”, l’iniziativa promossa dal Club Lions Lamont Young, che ha visto il coinvolgimento dell’Avis ed il patrocinio del Comune di Napoli (Assessorato Pari Opportunità Famiglia Sanità). Sabato mattina, giornata cittadina per la donazione del sangue, i personaggi dello spettacolo che hanno aderito all’iniziativa si sono esibiti sul palco attrezzato in piazza dei Martiri mentre, a pochi metri, gli addetti dell’Avis si occupavano delle donazioni. Molti coloro che, attirati dalla musica, dai comici, dagli artisti di strada e dagli animatori, hanno approfittato poi per donare il sangue. La data del 13 aprile è stata istituzionalizzata come “giornata cittadina per la donazione del sangue” l’anno scorso dal sindaco di Napoli, Luigi de Magistris (che ha prestato la propria immagine per lo spot insieme all’assessore Pina Tommasielli), in occasione della presentazione alla stampa della prima edizione di “O’ sang ‘e chi t’è vip”.

Tanti gli artisti che hanno aderito al progetto, prestando gratuitamente il proprio volto per una iniziativa che concilia solidarietà e spettacolo al servizio della comunità civile: Patrizio Rispo (da Un Posto al Sole); Simone Schettino; Ciro Giustiniani e Gianni Marino (da Made in Sud); Michele Caputo e Antonio Riscetti (da Komikamente); Enzo Costanza (imitatore televisivo); Diego Ciaramella (da Uomini e Donne) ; le attrici Maria Bolignano e Anna Capasso; l’attore Corrado Taranto; i musicisti Marcello Colasurdo; Antonio Colantuono e Rosario Scotti di Carlo; lo speaker del calcio Napoli Daniele Decibel Bellini; il cabarettista Nando Varriale; la vincitrice di Masterchef Tiziana Stefanelli; l’attore Ferdinando Maddaloni; lo show man Sasà Trapanese; il cantante Sal Da Vinci e il Pulcinella Angelo Iannelli. Anche molti campioni dello sport quest’anno sono testimonial della II edizione di O Sang ‘e chi t’è Vip: Diego Occhiuzzi; Massimiliano Rosolino; Patrizio Oliva; Franco Porzio e il presidente dalla fondazione Cannavaro Ferrara Vincenzo Ferrara.

di Nico Falco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *