Irpinia, l’appello di 17 Comuni: «Un presidio per le tossicodipendenze»

droga_cocainaAVELLINO. Patto per la nascita di un nuovo presidio per le tossicodipendenze. Lo hanno sottoscritto decine di Comuni del comprensorio irpino e associazioni del mondo del volontariato. Il documento comune è stato siglato a Caposele ed è stato individuato anche il luogo dove potrebbe sorgere il presidio: presso la sede dell’ospedale Criscuoli di Sant’Angelo dei Lombardi, dove è già operativo un laboratorio tossicologico provinciale. La necessità di un centro di assistenza per i tossicodipendenti nasce perché i Comuni che hanno siglato il patto sono molto lontani dai Sert di Avellino e Grottaminarda. Nel corso dell’incontro, è stata affrontata anche la questione dell’inserimento lavorativo delle persone che hanno un passato di dipendenza dalla droga. Nello specifico è stata proposta come ipotesi concreta di intervento, quella dell’obbligo, per le cooperative sociali di tipo B, di assumere nel loro interno persone con evidente disagio sociale.

di Francesco Gravetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *