40 bambini stranieri diventano cittadini onorari di Nola

NAPOLI. Il Comune di Nola tende la mano ai più piccoli e aderisce al progetto “Città amiche dei bambini e delle bambine. Cittadinanza onoraria a tutti i bambini di origine straniera nati in Italia che vivono nel nostro territorio”. L’appuntamento, promosso dal consigliere comunale Enzo Iovino, patrocinato dall’Unicef, si è tenuto proprio nel giorno dell’Epifania, alle 11 presso la Chiesa dei Santi Apostoli di Nola in via San Felice: è stata conferita la cittadinanza onoraria a 40 bambini di origine straniera. Alla cerimonia hanno partecipato il Sindaco Geremia Biancardi, il Vescovo di Nola, Monsignor Beniamino Depalma, il Presidente di Unicef Campania, Margherita Dini Ciacci, il deputato Paolo Russo, Presidente della Commissione Agricoltura alla Camera dei Deputati. “La cittadinanza è la premessa per l’esercizio dei diritti fondamentali della persona, uno dei presupposti per prevenire la discriminazione – ha dichiarato il Sindaco Biancardi –. Conferire la cittadinanza onoraria ai figli di immigrati che sono nati e/o vivono sul territorio locale è il segnale che la società è pronta al dialogo e al confronto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *