Servizi pubblici? Sì, ma da cani. Ecco la dog – toilet

LECCE. Da oggi anche i cani potranno avere servizi igienici dedicati esclusivamente a loro, all’aperto e dotati di ogni comfort: si tratta delle colonnine dette dog-toilet, dotate di dispenser per sacchetti per la raccolta dei bisogni degli amici a quattro zampe e di cestino per i rifiuti. L’iniziativa è di  O.r.a.a. Onlus (Obiettivo recupero animali e ambiente), che dopo un periodo di sperimentazione nel capoluogo pugliese, estenderà la fruibilità delle dog-toilets e si occuperà dello svuotamento dei cestini e della manutenzione e fornitura dei dispenser. «Il bene comune non può essere tutelato demandando agli altri», afferma Paola Rollo, presidente di O.r.a.a. Onlus, «Ci preoccupiamo di svuotare i cestini e abbiamo rinforzato l’informazione sul corretto utilizzo dei sacchetti in distribuzione, ma c’è bisogno della collaborazione di tutti i cittadini affinché il servizio funzioni davvero».

RESPONSABILITÀ CIVILE. Certo, i servizi igienici destinati a Fido rappresentano un notevole segno di civiltà  per il rispetto delle città e delle zone comuni a tutti i cittadini. Ma non ci sono stati solo rose e fiori nel periodo di sperimentazione delle toilets per cani: spesso i sacchetti destinati alla raccolta per gli escrementi sono stati prelevati per altri usi, come hanno notato i volontari di O.r.a.a. Onlus, avvertendo che il materiale dei contenitori non è adatto alla conservazione di cibi, in quanto nocivi.
E allora una raccomandazione per i padroni degli amici a quattro zampe (e anche per chi di cani non ne ha) è doverosa: lasciate a Fido quel che è di Fido.

di Claudia Di Perna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *