A Tg1/Fa’ la cosa giusta schegge di speranza da Genova e dintorni

ROMA. “Caro Gesù Bambino, ti chiedo per noi ma soprattutto per i giovani che hanno  bisogno di futuro: aiutaci ad osare la speranza”. Le parole scritte da don Andrea Gallo, il prete di strada più famoso d’Italia, tornano nello spettacolo  che domani, martedì 30 ottobre, vedrà protagonista proprio don Gallo per la  prima volta a Roma in veste di attore. Alle ore 21 al Teatro Vittoria andrà in  scena “Esistenza, soffio che ha fame” parole e musiche ispirate a Qohélet e altri testi sacri. Domattina, 30 ottobre, a Tg1/Fa’ la cosa giusta a cura di  Giovanna Rossiello, in onda alle 9.00 su raiuno, interverrà l’attrice Carla Peirolero autrice insieme a Don Gallo del testo dello spettacolo che sostiene la Comunità San Benedetto al Porto di Genova. E sempre da Genova il progetto della cooperativa “Gente di Mare” che con il sostegno di Banca Prossima  fornisce schede telefoniche ai marittimi affinché possano comunicare con i propri familiari a tariffe agevolate. Gente di Mare nasce all’interno di  “Stella Maris”, l’associazione che si occupa dell’assistenza ai naviganti in ogni porto del mondo. Poi con Natalia Augias in mostra i lavori dei rifugiati che con Refugee Scart trasformano gli scarti e la plastica in opere d’ artigianato: la vendita dei manufatti permette ai rifugiati di vivere con dignità e senza assistenzialismo. Infine, il sarà presentato il progetto della Spiral Foundation di Marichia Simcik Arese con il Centro Astalli di Roma ha il patrocinio dell’ UNHCR, l’Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati. 

di Fra. Dam.

PER SAPERNE DI PIU’
www.spiralfoundation.org
http://www.facebook.com/FaLaCosaGiusta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *