Stetoscopi donati al Cotugno, il grande cuore dei Roma club campani e dell’associazione “Il Cactus”

Sport e solidarietà continuano a camminare insieme, soprattutto in tempi di emergenza: quando i bisogni aumentano, la risposta arriva veloce. All’ospedale Cotugno di Napoli i Roma club di tutta la Campania, insieme all’associazione “Il Cactus”, si sono resi protagonisti di un gesto lodevole: hanno donato due stetoscopi digitali al dipartimento diretto dal dottor Vincenzo Sangiovanni, medico molto stimato di origine vesuviana (è di Terzigno) che è stato ed è in prima linea nella cura all’infezione da Covid – 19. In questi mesi ha assistito centinaia di persone, non facendo mai mancare attenzione e professionalità. Ad aderire sono stati i Roma club Romanisti Campania 6:56, Battipaglia, Caserta, Frattamaggiore, Utr Campania, Nocera, Pompei, Saviano e Vesuvio Giallorosso. Per i Roma club campani erano presenti Sergio Sbarra (promotore dell’iniziativa solidale) e Felice Napolitano, rispettivamente presidente del club Frattamaggiore e del club Saviano. Per l’Associazione “Il Cactus”, invece, c’era il presidente Antonio Agostino Ambrosio, anch’egli medico e primario all’ospedale di Nola. I due stetoscopi sono stati consegnati al dottor Sangiovanni alla presenza del dottor Raffaele Dell’Aversana, direttore sanitario del Cotugno.

di Francesco Gravetti