Al via il Giffoni Film Festival, con i piccoli ospedalizzati del Bambin Gesu

SALERNO- Parte ufficialmente oggi, dall’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, la 45esima edizione del Giffoni Film Festival, in programma a Giffoni Valle Piana (Sa) dal 17 al 26 luglio. Un legame ormai consolidato quello tra l’Ospedale Pediatrico di Roma ed il GFF attraverso la sua espressione sociale, Aura’s Charity. Anche quest’anno verrà assegnato il Premio Ospedale Bambino Gesù al film in concorso che “si è contraddistinto per aver raccontato con sensibilità, verità e delicatezza il mondo dei bambini, i loro sogni e le loro aspirazioni; per aver riacceso nello sguardo degli adulti la fiamma antica e vibrante dell’effervescenza infantile”. Anche quest’anno alcuni piccoli pazienti dell’Ospedale saranno presenti, accompagnati dallo staff medico del Bambino Gesù, nelle vesti di giurati, vivendo così in prima persona l’experience del GFF. Nel corso dell’inaugurazione ci saranno momenti di animazione per tutti i bambini con il meraviglioso mondo delle bolle di sapone, a cura di Pastrocchio Lab e i giocolieri, i clown e la balloon art con Nientedimeno sas. Importante e significativa anche la presenza e la disponibilità della Disney che allieterà, contemporaneamente nella sede del Gianicolo, i piccoli pazienti con la proiezione, nei reparti di degenza, del film Disney “Big Hero 6”. Dopo il “debutto” romano, il Festival prenderà il via nella sua sede naturale, a Giffoni Valle Piana. 3600 giurati provenienti da circa 50 Paesi (tra i quali  Iraq, Israele, Pakistan, Palestina, Qatar, Usa) e centinaia di città e piccoli borghi d’Italia, 156 film (di cui 98 in concorso), 7 tra le migliori anteprime della stagione, una maratona “Omaggio a Robin Williams” con i successi più amati, 10 eventi musicali, 4 Meet&Greet riservati a 4000 fan. E poi, ancora, oltre 70 talent italiani ed internazionali, artisti e maestri per la speciale sezione Masterclass con 16 incontri, rassegne ed eventi particolarmente suggestivi con 200 spettacoli gratuiti tra laboratori, teatro per bambini, giocolieri, artisti di strada, ballerini, circensi e burattini. Sono solo alcuni dei significativi numeri che compongono l’edizione 2015 dal tema “Carpe Diem”.

di Caterina Piscitelli

 

Lascia un commento