Via Pietravalle, volontari ripuliscono l’area: «Sogniamo un centro sociale»

Volontari in campo per la riqualificazione di via Pietravalle, angolo Cupa Imparato, a Napoli: un progetto per realizzare un centro sociale nell’ex villa del pittore Bertone. L’idea è venuta a Vincenzo Desidery, presidente dell’Associazione Nazionale Animali Natura Ambiente Fondali Marini Cittadini, che insieme ad altri associati ha ripulito l’area che costeggia l’immobile in disuso. Un’area dove i cumuli di erbacce e rifiuti avevano raggiunto per circa tre metri di altezza la sede stradale, ostacolando la visuale alle auto in uscita dallo svincolo della tangenziale e il passaggio dei pedoni, alla cui vista era quasi sparita la segnaletica orizzontale. «Ci stiamo occupando della bonifica della zona dal mese di luglio – spiega Desidery – e ieri abbiamo concluso rimuovendo materiali di risulta, rovi, rifiuti speciali tra cui abbiamo trovato finanche pannelli pubblicitari e grosse pietre. Basti pensare che una piccola scala che collega via Pietravalle a via Cupa Imparato, all’altezza dell’uscita della tangenziale, era interamente ricoperta di vegetazione incolta e immondizia». A seguito dell’intervento, sollecitata e patrocinata da un privato (la clinica Odontosalute di via Pietravalle) il presidente Anpanafmc lancia una proposta: «le opere di bonifica e tutela ambientale che abbiamo avviato, proseguiranno con la creazione di una staccionata di protezione in legno e poi la piantumazione di piante ornamentali. Un intervento questo, più volte sollecitato alla terza Municipalità. Ora pensiamo però a realizzare un’altra idea: un centro sociale nella vecchia villa di Bertone, che saremmo contenti di vederci affidare per il recupero».

di Giuliana Covella