Il paradiso delle tartarughe: nascono 56 esemplari di Caretta Caretta

IMG-20150914-WA0010SALERNO – Simili a un mucchietto di sassolini dal colore scuro, gli ultimi vacanzieri hanno ricevuto un regalo strepitoso dalla natura in Cilento: ad Ascea, in località Porticiello, hanno assistito alla nascita delle prime 56 tartarughe Caretta Caretta. Il primo esemplare ha visto la luce al tramonto, poco dopo le 19.15, di domenica.  Depositate a metà luglio, in tre nidi differenti della costa, le tartarughine sono state monitorate giorno e notte dai volontari del comune cilentano; negli ultimi giorni sono arrivati sulla spiaggia i biologi della “Stazione zoologica Anton Dohrn” di Napoli per monitorare la schiusa. Gli addetti ai lavori hanno registrato le misure degli esemplari prima di lasciarle in mare. In tanti hanno assistito composti alla nascita delle tartarughe, scattando immagini rigorosamente al buio per non infastidire le ultime nate. Questi sono i primi esemplari nati sui circa duecento depositati lungo la costa di Ascea in tre punti differenti della costa. «È  la prima volta che nel Mediterraneo ci siano tre nidi differenti a distanza così ravvicinata – spiega un biologo della Stazione Zoologica -. Su circa cento esemplari, solo uno arriverà a venticinque anni, ossia l’età riproduttiva».

di Stefania Melucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *