Contrasto alla violenza di genere, premio Laurea

ROMA – La lotta contro la violenza di genere al centro del premio promosso dalla delegazione italiana presso l’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa, in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le pari opportunità, con il Ministero degli Esteri e della cooperazione internazionale, con la “CRUI” e il “Consiglio d’Europa. Il Premio, uno per le tesi di laurea magistrale ed uno per le tesi di dottorato, consiste nella possibilità di effettuare un periodo di perfezionamento presso il Consiglio d’Europa a Strasburgo tramite la corresponsione da parte della CRUI di un premio in denaro di 5.000 euro per la tesi di laurea magistrale, tramite la corresponsione da parte del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale di un premio in denaro pari a euro 4.200 per la tesi di dottorato e nella pubblicazione del lavoro di ricerca in una Collana editoriale della Camera dei Deputati. Le tesi possono riguardare qualsiasi ambito disciplinare, purché abbiano per oggetto la prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne, con particolare attenzione agli ambiti di applicazione della “Convenzione di Istanbul”, tra cui gli ambiti della prevenzione (sensibilizzazione, educazione, formazione), del perseguimento giuridico, della protezione, sostegno, assistenza e cura delle vittime e lo sviluppo di adeguate politiche sociali.

PER SAPERNE DI PIU’
Il sito della Camera dei deputati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *