Altro che Expo2015, al via la settimana del commercio equo

MILANO – Prodotti e produttori del Sud del Mondo ma anche del Domestic Fair Trade sono i veri protagonisti della “World Fair Trade Week” che dal 23 fino al 31 di maggio fa di Milano la capitale mondiale del commercio equo e solidale. Centinaia tra espositori, ristoratori, ricercatori universitari, piccoli imprenditori, fashion maker dell’economia sociale e solidale attesi da oltre 55 paesi. Un modo per disegnare il panorama mondiale del Movimento del Commercio Equo e Solidale. L’appuntamento è organizzato da WFTO – World Fair Trade Organization – ed Equo Garantito, l’Assemblea Generale italiana del Commercio Equo e Solidale in collaborazione con il Comune di Milano, grazie al sostegno di Fondazione Cariplo e del progetto EU ‘Food Smart Cities for Development’. Il movimento mondiale del Commercio Equo e Solidale si riunisce nella città di Expo2015 per raccontare di sovranità alimentare, giustizia, ambiente e diritti. «È un’occasione unica per Milano e il movimento globale del Fair Trade – afferma Rudi Dalvai presidente di WFTO – che, con la World Fair Trade Week, afferma un modello di produzione e distribuzione, quello del commercio equo e solidale, che ‘nutre’ il pianeta in modo equo da oltre 50 anni».

IL PROGRAMMA – Sei gli eventi della World Fair Trade Week: la “World Fair Trade Conference” dal 24 al 27 maggio che accoglie al Hotel Klima oltre 221 delegati WFTO da 57 paesi del mondo, la “Milano Fair City” – prima fiera mondiale del Fair Trade – alla Fabbrica del Vapore di via Procaccini che ospita 170 espositori da 30 Paesi e un calendario di 40 tra incontri e conferenze. E ancora la “Fair&Ethical Fashion Show” all’ex Ansaldo prima fiera internazionale di moda etica e sostenibile con un ricco programma culturale e 30 espositori da 12 Paesi – prevista tra le altre la premiere italiana di ‘The True Cost’ docufilm di Andrew Morgan sul mondo della produzione della moda, il “Fair Trade Symposium” è organizzato insieme al Politecnico di Milano dove 70 ricercatori da 12 Paesi si confrontano su 59 paper di studio e l’assemblea annuale di “AGICES-Equo Garantito”, momento di incontro e confronto tra i protagonisti del settore in Italia. E infine la Milano “Fair Cuisine”, che dal 16 al 31 Maggio vede gli chef di 26 ristoranti di Milano e d’Italia confrontarsi con gli ingredienti della ‘dispensa etica’ del Fair Trade e proporre serate a tema Fair Trade.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *