Come Max Rosolino e Federica Pellegrini: ecco i campionati nazionali di nuoto per disabili psichici / GALLERY-VIDEO

copertinaNAPOLI – «Da quando vi ho incontrato la mia vita è cambiata. Non avrei mai immaginato di poter essere orgogliosa di mio figlio». Sono le parole di Rosy, mamma di uno dei trecento ragazzi che si è battuto in piscina con i suoi avversari, a rendere speciale un week-end di sport  all’ombra del Vesuvio. Portici e San Giorgio hanno ospitato i  “Campionati nazionali di nuoto per disabili psichici e relazionali”, promossi dalla Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva e Relazionale, sotto l’egida del Comitato Paralimpico Italiano. Si tratta di uno dei più grandi eventi per atleti diversamente abili nella storia sportiva d’Italia. La Tma Group si è aggiudicata per il secondo anno di fila il titolo di Campione d’Italia, sbaragliando gli avversari provenienti da tutta Italia. «L’acqua – spiega Giovanni Caputo, psicologo e ideatore del metodo Terapia Multisistemica (TMA) – è utilizzata come attivatore emozionale per spingere il ragazzo ad avere atteggiamenti più adeguati in un contesto sociale. Noi abbiamo una squadra di 72 atleti che partecipano alla competizione».

L’INTEGRAZIONE IN ACQUA – Le barriere, per una volta, in vasca non si vedono, vengono superate grazie allo sport. Mamme e papà, dagli spalti, hanno fatto il tifo, con bandiere e magliette colorate, per supportare i loro ragazzi in acqua. Nessun limite, ma la stessa voglia di arrivare primi al traguardo così come accade per Massimiliano Rosolino o per Federica Pellegrini. Emozioni e paure a bordo vasca per festeggiare una giornata di sport, di traguardi importanti per non sentirsi emarginati. «I ragazzi riescono a fare sport in maniera molto valida – aggiunge Marco Borzacchini, presidente Fisdir – anno dopo anno. In acqua c’è integrazione e chi guarda questi ragazzi deve capire che sono atleti veri e propri».

di Stefania Melucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *