Nasce la Fondazione di Comunità San Gennaro, stabilità e innovazione al Rione Sanità

campanile chiesa santa Maria della SanitàNAPOLI– Sarà presentata domani alle catacombe di san Gennaro, alla presenza, tra gli altri, del Cardinale di Napoli sua Eminenza Crescenzio Sepe, del maestro Mimmo Jodice  e del presidente della Fondazione CON IL SUD Carlo Borgomeo,   la nascente Fondazione di Comunità San Gennaro. Fondazione di Comunità San Gennaro nasce dopo oltre dieci anni di lavoro al Rione Sanità, un luogo unico dove grazie al lavoro di don Antonio Loffredo e dei giovani del quartiere è rinata la consapevolezza che Napoli va ricostruita e restaurata, nelle cose e nello spirito.  Partendo da queste premesse è scaturita l’esigenza di dotarsi di un organismo giuridico che rappresentasse il territorio, interpretandone le esigenze e favorendone in modo equilibrato la crescita.

La Fondazione di Comunità San Gennaro  si caratterizza come messa in organizzazione concreta della sinergia nata tra le diverse realtà operanti da anni all’interno del Rione Sanità, con l’idea di innescare il cambiamento dal basso, cioè da un fare quotidiano nell’ottica dello sviluppo sostenibile. Obiettivo della Fondazione sarà quello di dare stabilità a quanto già realizzato sul territorio attraverso la rete operante in diversi settori; e ancora quello di promuovere e sostenere nuovi ed innovativi progetti; di incoraggiare la cultura della responsabilità, della gratuità e della solidarietà; di promuovere l’impresa giovanile, di investire sulla formazione e sullo scambio di risorse e competenze e infine di contribuire all’infrastrutturazione sociale ed economica del territorio che consenta la fruizione dei beni, in modo moderno ed economicamente sostenibile.

Interpreti della nascente Fondazione saranno alcuni dei protagonisti che da anni operano sul territorio, supportati da una rete di imprenditori e Fondazioni che hanno creduto e sostenuto le attività del Rione nel corso degli anni:

–      Associazione co-Operazione San Gennaro (le realtà del non profit del territorio)

–          Caronte S.r.l.

–          Feudi di San Gregorio S.P.A.

–          Fondazione Alberto e Franca Riva Onlus

–          Fondazione Grimaldi Onlus

–          Fondazione Pasquale Di Costanzo

–          Fondazione Peppino Vismara

–          L’Altra Napoli Onlus

–          Parrocchia Santa Maria della Sanità

–          Parrocchia S. Severo alla Sanità

–          Rete San Gennaro (gli imprenditori del territorio)

La nascente Fondazione San Gennaro sarà sostenuta dalla Fondazione CON IL SUD, che favorisce la nascita delle fondazioni di comunità nel Mezzogiorno, come è già avvenuto a Salerno, Messina, nel centro Storico di Napoli e nella Val di Noto. Il programma prevede il raddoppio delle risorse economiche raccolte. Nei prossimi 10 anni, la Fondazione San Gennaro mirerà a dotarsi di un patrimonio di almeno 2,5 milioni di euro, che con il sistema del grant matching (raddoppio della raccolta) diventerà di 5 milioni.

La nascente Fondazione San Gennaro inizia la sua attività con una dotazione Patrimoniale di circa € 1.000.000,00:

• € 500.000,00 euro Soci Fondatori e Sostenitori

• € 500.000,00 euro grant matching Fondazione CON IL SUD

A questa cifra è da aggiungere un fondo derivante da una dotazione di opere d’arte pari a € 684.000,00  (valore stimato dagli artisti)

Nell’ambito della manifestazione dedicata alla nascita della Fondazione San Gennaro, il cui presidente onorario sarà il maestro Mimmo Jodice,  sono previsti momenti di spettacolo, grazie ai contributi artistici dell’orchestra Sanitansamble, della cooperativa Apogeo  e dei giovani attori del Nuovo Teatro Sanità.

Le Fondazioni di Comunità

Le Fondazioni di Comunità sono enti non profit di diritto privato, che aggregano soggetti rappresentativi di una comunità locale con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita della comunità stessa, attivando energie e risorse e promuovendo la cultura della solidarietà, del dono, e della responsabilità sociale. La caratteristica più significativa di questo tipo di fondazione è la possibilità per una collettività di investire nel proprio sviluppo e nella sua qualità, attivando risorse proprie per realizzare progetti ed interventi per il proprio territorio. Attraverso la combinazione di una pluralità di soggetti locali (privati cittadini, istituzioni, associazioni, operatori economici e sociali), le Fondazioni di Comunità possono divenire protagoniste di un intervento autonomo e indipendente per la soddisfazione di specifici bisogni del territorio, grazie alla loro capacità di raccolta di donazioni, private e pubbliche, per finalità di interesse collettivo. La loro valenza strategica consiste soprattutto nella possibilità di diffondere capillarmente la cultura del “bene comune”, tramite un’azione orientata a obiettivi rilevanti per il territorio e, dunque, più facilmente coinvolgenti per la collettività nella partecipazione alla raccolta delle risorse e nel controllo sulle erogazioni.

Le Fondazioni di Comunità possono essere considerate, dunque, “intermediari filantropici” o comunque soggetti in grado di catalizzare energie e risorse da parte di una comunità per lo sviluppo ed il rafforzamento della coesione sociale. Rappresentano un importante strumento di infrastrutturazione sociale che parte dal basso, ovvero direttamente dalla comunità locale che si organizza e si attiva per lo sviluppo del proprio territorio. È proprio in tale ottica che la Fondazione CON IL SUD sostiene la nascita di Fondazioni di Comunità nel Mezzogiorno. Le Fondazioni di Comunità, infatti, possono rappresentare un potenziale volano di sviluppo del terzo settore e, più in generale, del Sud.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *