Le marionette di Luciano girano l’Italia in bicicletta FOTO

circoluce0NAPOLI. Un po’ sognatore, un po’ falegname, un po’ girovago. È l’insieme di tanti piccoli tasselli Luciano Strasio, artista torinese, che si muove su e giù per l’Italia con un tendone da circo in miniatura cucito intorno ad una bicicletta. Ha impiegato più di otto mesi per costruire il suo “mondo”, il Circo Luce, un piccolo teatrino mobile montato su una vecchia Graziella con l’aiuto di tanti materiali riciclati. Ha toccato la Sicilia, è passato per Salerno e Napoli, ed ora è diretto a Cagliari per continuare il suo tour ecologico, che diverte i bambini e fa sognare gli adulti.

Nel suo piccolo tendone, Luciano muove i fili per raccontare la storia di Giuanin D’ La Vigna, uomo No-tav, che finisce per dimenticare il suo sogno più grande, salvo ritrovarcisi lanciato senza neanche rendersene conto. Lo spettacolo di marionette prende vita nel micro teatro dove, attraverso dei piccoli fori a forma di occhiali, gli spettatori possono sbirciare e  godersi le storie di chi si muove su sfondi intercambiabili. I suoi personaggi, costruiti  in legno o con vecchie bottiglie di plastica riciclate e abiti usati, sono stati realizzati nel suo laboratorio torinese, Officine Creative Cecchi Point. “Tutto è iniziato mettendo insieme due passioni – spiega Luciano – quella per la bicicletta, che ho lasciato a quindici anni, e quella per le marionette. Un’amica mi ha spinto a fare questo passo, da due anni continuo questa splendida avventura”.

PER SAPERNE DI PIU’
La pagina Facebook del Circo Luce
La pagina Facebook di Officine Creative Cecchi Point

di Stefania Melucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *