Paletta e secchiello? Sì, per ripulire la spiaggia

DSCN3734NAPOLI- Cittadinanza attiva? Sì, grazie. E’ questo il messaggio dei giovani partecipanti al campo di formazione al volontariato del Centro Servizi per il Volontariato di Napoli per sensibilizzare i cittadini e chi non ha alcun rispetto per l’ambiente. Che sia una strada del proprio quartiere, che sia una spiaggia della propria città o qualsiasi altro posto è necessario rispettarlo. Ed è così che, armati di guantoni e sacchetti, forniti dal Comune di Vico Equense, i ragazzi hanno ripulito la spiaggia pubblica di Seiano, una delle località turistiche più apprezzate della penisola sorrentina. Scarpe vecchie, carte, ferro arrugginito, cicche di sigarette: sono questi i rifiuti recuperati dai giovani ospiti della casa famiglia S. Francesco di Vico Equense e sotto gli occhi sorpresi dei bagnanti.

Un esempio di grande civiltà da parte di questi ragazzi che, attraverso il percorso con il Csv, imparano a conoscere il mondo del volontariato. La raccolta è stata realizzata grazie all’ausilio della Lega navale sezione Vico Equense e Mani Tese. A coordinare il tutto, uno dei suoi soci: «Un’ iniziativa che sottolinea la funzione sociale del volontariato – ha dichiarato Silvio Tommolillo-. Un modo, quindi, per sensibilizzare i giovani, alla cura de beni comuni». L’ iniziativa è da programma al campo formativo del Csv di Napoli. Una full immersion di 6 giorni dove giovani dai 14 ai 18 anni possono confrontarsi con diverse associazioni di volontariato. Forte l’entusiasmo tra i ragazzi protagonisti: « E’ stata una bella esperienza-  spiega una dei volontari – spero di ripeterla quanto prima. Interessante la collaborazione della gente che, dapprima ci guardava stupita, poi si è attivata nel darci dei consigli».

di Sabrina Rufolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *