Solidarietà in scena con il progetto del Csv “Scuola e Volontariato”

scuola2NAPOLI- Un teatro, studenti provenienti da diverse scuole e varie associazioni di volontariato del territorio campano. Questo il mix giusto delle giornate conclusive del progetto “scuola e volontariato” lanciato e promosso dal Csv di Napoli (Centro Servizi per il Volontariato). Due giorni di festa, musica e spettacoli presso il teatro Totò dove, le 35 scuole partecipanti, hanno presentato i loro prodotti finali. Ad aprire le danze? Lo spettacolo “Solidar” che ha visto come protagonisti, i ragazzi dell’associazione “La bottega dei semplici pensieri”. «Tutti possono lavorare insieme- sottolinea Eleni Katsarou, referente dell’area Promozione del Csv Napoli-. Ragazzi con diverse abilità, volontari, professionisti del settore si sono uniti per portare avanti un esempio di integrazione. Noi del csv di Napoli, cerchiamo di promuovere sempre le iniziative riguardanti la solidarietà e la piena integrazione».

GIOVANI E SOLIDARIETA’ –  Il progetto “scuola e volontariato” da anni è pensato per avvicinare i giovani al mondo del volontariato. Dopo una prima fase teorica, effettuata in aula con dei formatori, gli studenti hanno avuto l’opportunità di effettuare un piccolo stage presso le associazioni territoriali. Ed ecco, quindi, chi ha approcciato per la prima volta con attività legate al mondo dei bambini, chi con ragazzi diversamente abili e chi, invece, si è dedicato alla cura e rispetto dell’ambiente. Una preziosa collaborazione, quella tra il csv e le associazioni, che permette di sensibilizzare i giovani studenti su varie tematiche come solidarietà e cittadinanza attiva. « Un progetto importante che porta nelle scuole il volontariato- spiega Ciro Biondi, formatore di diverse scuole –. E’ un’occasione per i ragazzi di conoscere questo mondo. Spesso, infatti, proprio nei loro quartieri, nei loro comuni ci sono delle realtà importanti che nemmeno conoscono. Questo –conclude- è un altro degli scopi del progetto».

UN TEATRO IN FESTA- Grande l’ entusiasmo manifestato dai professori partecipanti all’ iniziativa: «il progetto scuola e volontariato è  stato una bellissima esperienza- spiega la prof.ssa Monda, referente per la scuola Dante Alighieri di Marigliano – mi ha permesso di conoscere il Csv di Napoli. Una realtà molto interessante che con le sue numerose iniziative e progetti, spinge i ragazzi alla conoscenza del mondo del volontariato e dell’impegno civile». Ma i protagonisti indiscussi di questo evento finale sono stati i giovani studenti che, con i loro lavori, hanno voluto trasmettere forti messaggi di solidarietà e speranza per un futuro migliore. Il tutto con un pizzico di allegria, ballando e cantando sulle note di diverse canzoni tra cui ha spopolato “Happy” di Pharrell Williams.

di Sabrina Rufolo

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *