Al Pan gli scatti per gli aiuti all’Africa

lattelucianaNAPOLI – The innocent, l’innocente. L’operato dell’associazione “Sorridi Konou Konou Africa Onlus” diventa una mostra, immortatalato negli scatti della fotografa Luciana Latte, che ha seguito i volontari in uno dei viaggi in Benin (Africa Occidentale). Nelle immagini le difficoltà dell’associazione, ma anche i tanti sorrisi delle persone che vivono in quell’angolo del Continente Nero dove anche le comodità più scontate sembrano un miraggio, dove i volontari sono costretti ad operare con mezzi di fortuna. La mostra è stata inaugurata il 2 luglio presso il Pan di Napoli alla presenza del sindaco Luigi de Magistris, che ha parlato di una iniziativa «molto bella», che il Comune ha «fortemente voluto al Pan», in quanto «sono fotografie e immagini bellissime, che toccano la sensibilità e l’umanità».


IL SINDACO – Durante l’evento è stato inoltre presentato il volume “The Innocent”, edito da Idelson Gnocchi, composto a quattro mani da Luciana Latte (fotografie) ed il presidente dell’associazione “Sorridi Konou Konou Africa Onlus”, il medico Enrico di Salvo (testi), che racconta la storia dell’equipe di volontari attiva dal 2000 nella sanità, nella formazione, nella assistenza agli orfani e nello sviluppo sociale. Il ricavato della vendita del volume verrà utilizzato per realizzare opere in Benin. «Dobbiamo per prima cosa rifare l’impianto elettrico dell’ospedale dove andiamo da 13 anni, – ha spiegato di Salvo, – che è sempre lo stesso da 40 anni e causa frequentissimi black out durante gli interventi, e risolvere questa situazione è certamente una priorità. Poi, ci sono altri progetti per realizzare pozzi e scuole, senza dimenticare che ci sono 105 bambini di un orfanotrofio che dipendono interamente da noi». La mostra resterà aperta fino al 15 luglio, dalle 9,30 alle 19,30.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *