“ Indifesa”, la campagna lanciata da Terre des Hommes

image001ROMA. La Fondazione  “Terre des Hommes” ha apprezzato la proposta di costituire una “Commissione Interministeriale” contro la violenza sulle donne  sostenendo, però, che ogni iniziativa politica debba partire dalla protezione delle bambine e delle ragazze. Come? Mettendo in atto sia delle misure di prevenzione che di assistenza alle vittime.

DATI ALLARMANTI. «Accanto al fenomeno del femminicidio, tra le cui vittime ci sono anche minorenni, la violenza sessuale colpisce  ogni anno centinaia di bambine e ragazze,commenta Raffaele Salinari, Presidente di Terre des Hommes. I dati Interforze elaborati per la nostra campagna InDifesa sono inaccettabili: 1256 bambine e ragazze hanno subito violenze sessuali (434 di tipo aggravata) nel solo 2011 Trattandosi di casi denunciati è evidente che è solo la punta dell’iceberg».

PER LE BAMBINE. La campagna “Indifesa” di Terre des Hommes si occupa della protezione dei diritti delle bambine e delle ragazze. «Il tema è estremamente delicato e sfaccettato- afferma Federica Giannotta, Responsabile Advocacy e Diritti dell’Infanzia-. Ecco perché riteniamo indispensabile porre al centro dell’attuale riflessione e di quelle che potrebbero un domani essere le competenze della task force interministeriale, alcuni punti a nostro avviso essenziali per una strategia di contrasto efficace».

di Sabrina Rufolo

PER SAPERNE DI PIU’

Il sito della Fondazione

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *