In piazza Grande il presepe coi clochard

BOLOGNA.  La Sacra famiglia vola su Bologna, mentre in piazza Maggiore Lucio Dalla e Roberto Morgantini sfogliano, sorridendo, una copia di “Piazza Grande”, lo storico giornale dei senza tetto. Tra i 33 presepi in mostra al loggione monumentale della Chiesa di San Giovanni in Monte a Bologna, c’è anche quello che Graziella Fornasari dedica al musicista scomparso lo scorso marzo e agli “angeli” di Piazza Grande, l’associazione che dal 1993 assiste i senza fissa dimora bolognesi, con cui lo stesso Lucio Dalla ha collaborato in diverse iniziative di beneficenza.
«Immagino che Lucio Dalla nel suo primo Natale fra i portici del Paradiso guarda la sua amata città e vuole farle un altro dono – spiega Graziella Fornasari –: un presepio calato dalla mongolfiera». Ad accogliere il dono ci sono«tanti amici: i primi sono quelli di Piazza Grande che non sanno dove dormire». A poca distanza, due giovani, un palestinese e un israeliano si tendono la mano:«Sono vicini e parlano di pace. Lasciamoli dialogare – conclude l’autrice del presepe – perché il futuro di pace è anche nelle loro mani». La rassegna dei presepi a San Giovanni in Monte (si può visitare tutti i giorni fino al 6 gennaio, dalle ore 9 alle 12 e dalle ore 15 alle 19.

di Davide Domella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *