A difesa del bambino consumatore

MILANO. Giovedì 20 Dicembre alle 14.30, presso la sede della Provincia di Milano si terrà una tavola rotonda incentrata sulla difesa del bambino consumatore, nel contesto Italiano e più in generale europeo. Parlare di tutela del bambino consumatore sembra scontato, così come si dà per scontato che esista una sicura rete di difesa per la figura del bambino consumatore. Esistono infatti già forme di tutela del bambino in alcuni ambiti ben individuati, come ad esempio pornografia, marketing o sicurezza nell’utilizzo dei giocattoli. Tuttavia, una analisi più attenta del problema effettuata dalla “European Paediatric Association” (presente al Convegno), che rappresenta la federazione di 45 Società Nazionali di Pediatria Europee, rivela invece come il bambino sia in realtà la tipologia di cittadino europeo più debole e meno tutelato nel suo contatto con la società e con l’ambiente che lo circonda. Ad esempio bambino è consumatore di ambiente, così come di strutture sanitarie, ed ancora di struttureludiche o educative, di alimenti, di mezzi di trasporto, e così via. Cioè un consumatore a 360 gradi di spazi, servizi, prodotti e strutture che nella maggior parte dei casi non solo non sono disegnati tenendo conto della sua realtà, ma che non di rado vengono utilizzati per trarre vantaggi dalla sostanziale debolezza di questa tipologia di cittadino. Ma perché il bambino è sostanzialmente indifeso? Solo perché non vota? Milano raccoglie questa provocazione e attraverso il suo Sindaco, sollecitato da due associazioni fortemente attive nella società civile, Pe.Li.De e Prima Persona, si confronta con alcune figure chiave del pubblico e del privato in una tavola rotonda. Esperti economici, il vice-Presidente del Parlamento europeo Gianni Pittella, il sindaco di Milano GiulianoPisapia, i rappresentanti dell’Unicef e dell’Unione delle società Pediatriche Europee (European Paediatric Association) affronteranno questo tema con rappresentanti dell’Industria alimentare e dei giochi. La difesa del bambino consumatore sarà dunque al centro del dibattito introdotto dall’onorevole Lino Duilio e dal Professor Luigi Campiglio dell’Università Cattolica, coordinato da Elio Silva de “Il Sole 24 Ore”,che sarà ospitato dalla Provincia di Milano presso la sede istituzionale di via Vivaio 1 a Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *