La dieta per celiaci è un problema? Ecco lo sportello “Tra il dire e il fare”

BOLOGNA. Cresce il numero delle persone affette da celiachia, da qui,  per facilitare la vita ai celiaci, l’associazione Aic (Associazione italiana celiachia) Emilia Romagna, ha lanciato l’iniziativa “Tra il dire e il fare”, sportello di sostegno per è intollerante in maniera permanente al glutine. Due sono gli sportelli a disposizione degli utenti per conoscere al meglio la patologia e studiare una dieta adeguata, senza fare troppe rinunce. Si parte dalla corretta  corretta lettura delle etichette dei prodotti per riconoscere gli ingredienti, per poi continuare con gli strumenti messi a disposizione dall’associazione per la dieta da seguire soprattutto  fuori casa. Sono questi alcuni dei servizi forniti dallo sportello dietista. È disponibile, inoltre un secondo servizio ai cittadini, ossia lo sportello per il supporto psicologico, per offrire strumenti e consigli per affrontare nel miglior modo possibile un  regime senza glutine.

GLI ORARI – Lo sportello sarà attivo, in fase sperimentale, fino ad aprile 2013, contattando lo 0541 29186. L’ Aic  offre l’opportunità di contattare lo sportello  a un numero fisso tradizionale a carico del chiamante, mentre le consulenze psicologiche possono avvenire anche telefonicamente per una durata  massima del colloquio di venti minuti. Nello specifico il servizio sarà disponibile fino al 27 luglio, per poi ripartire il 3 settembre fino alle festività natalizie. L’ultimo periodo va dal 7 gennaio 2013 al 29 aprile 2013.

di Sabrina Rufolo

PER SAPERNE DI PIU’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *