Midollo osseo, è festa per una donatrice

BARI. Donare il midollo osseo è estremamente difficile a causa della poca compatibilità tra donatori e pazienti, ma quando accade, significa salvare una vita umana. Spesso si tratta di bambini che hanno sviluppato una leucemia o neoplasia del sangue. Ecco perché stasera ad Alberobello si festeggerà il gesto compiuto da una giovane donatrice, che a marzo scorso ha donato il proprio midollo dando una speranza di vita a chi, affetto da leucemia, ormai l’aveva persa. Per festeggiare la donatrice e promuovere la donazione, l’Admo (Associazione Donatori di Midollo Osseo) Regione Puglia ha organizzato nella sala Consiliare del Comune di Alberobello una premiazione pubblica. Ad oggi i potenziali donatori pugliesi sono oltre 15.000 ma i reali donatori di midollo osseo e cellule staminali emopoietiche sono solo 68.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *