A scuola per combattere l’illegalità

NAPOLI. Si terrà martedì 28 febbraio alle 10, presso l’auditorium dell’Istituto Superiore “A. Tilgher” di Ercolano, il convegno dal titolo “Il Modello Ercolano: la scuola in prima linea contro l’illegalità”, promosso dalla rete scolastica ercolanese coinvolta nel Progetto “Cocci – Il Mosaico dei Cittadini Attivi”. Il progetto è risultato vincitore del bando nazionale di concorso per le scuole “Cittadinanza, Costituzione e Sicurezza” (Decreto n. 45 del 10/02/2011) a seguito di una carta d’intenti stipulata tra il Ministero dell’Istruzione, dell’ Università e della Ricerca, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e l’Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli infortuni sul lavoro.

I PERCORSI. Il progetto è realizzato da tre scuole ercolanesi: il II Circolo Didattico “F. Giampaglia”, il V Circolo Didattico A. Maiuri e l’Istituto Superiore “A. Tilgher”. Prevede percorsi laboratoriali presso le diverse istituzioni scolastiche sulle tematiche legate alla sicurezza e alla legalità, momenti di riflessione aperti alla comunità locale per la costruzione di un territorio che possa diventare un modello positivo di partecipazione e di cittadinanza attiva. Le scuole ercolanesi nel corso del convegno evidenzieranno il ruolo già svolto negli anni precedenti e le attività messe in campo attualmente per sostenere i processi di crescita negli alunni, nell’ottica della corresponsabilità e della consapevolezza dei diritti fondamentali sanciti dalla Costituzione.

LE TESTIMONIANZE. Nel corso della mattinata sarà data la parola a studenti, genitori e docenti, nonché ai rappresentanti delle associazioni locali che lavorano e collaborano da anni con le scuole del territorio. Sarà presente il Procuratore Aggiunto della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli Rosario Cantelmo, già da tempo impegnato nella lotta alla criminalità organizzata per un dibattito con la comunità. Infine interverrà Andrea Sannino, giovane ercolanese protagonista del musical “Scugnizzi”, con il suo video girato nel centro storico cittadino in cui interpreta un brano di speranza e di rottura dalle catene della malavita, in alternativa ai messaggi musicali legati all’esaltazione della camorra. Interverranno, inoltre, il sindaco Vincenzo Strazzullo, il Direttore Scolastico Regionale Diego Bouché, Giovanna Tavani, il Professor Piero De Luca, Rachele Tarantino, Paola Tumbarello, Luca Coppola, il capitano Pierluigi Buonomo, Comandante dei Carabinieri della compagnia di Torre del Greco. Modera la giornalista Conchita Sannino.

di Francesco Gravetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *