Kenya, scatti da una famiglia in missione

NAPOLI. Dodici scatti per raccontare i 365 giorni dell’anno attraverso gli sguardi dei bambini di Nairobi. È il calendario realizzato da Gennaro Punzo, giornalista napoletano, che ha deciso di trasferirsi in Africa con la moglie Marcella e i suoi due figli. Racconta la sua esperienza di “famiglia in missione”, sostenuta dalla fede cristiana, attraverso le immagini: protagonisti di questo percorso sono i bambini. Un viaggio nelle baraccopoli, da Kibera a Mathare, da Korogocho a Mukuru, per soffermarsi sull’esperienze dei più piccoli, toccare con mano la povertà di chi vive ai margini. «Sono qui da quasi un anno con la mia famiglia», spiega Gennaro Punzo, «e non riusciamo ad abituarci a certe immagini. Trascorriamo gran parte della nostra missione come famiglia cristiana con gli abitanti della baraccopoli di Kibera che frequentano la nostra casa, giocano con i nostri figli, condividono i nostri pasti. Siamo ospiti nelle loro abitazioni fatiscenti, dove assaporiamo i loro pasti offerti con estrema dignità».

FAMIGLIA IN MISSIONE – Uno scambio culturale e linguistico, dettato dalla fede, tra parole in swahili accennate e lunghe conversazioni in inglese. «Il Signore non ci ha inviato in Africa per essere eroi», continua Gennaro Punzo, «viviamo qui con litigi, difficoltà, urla. Viviamo qui per testimoniare l’esperienza dell’amore di Dio, che ci ha permesso di fare quest’esperienza». Al momento, il piccolo nucleo familiare è ritornato a casa per trascorrere le feste natalizie e attendere la nascita della terzogenita prima di ritornare in Kenya. Per conoscere la loro esperienza è possibile prenotare una copia del calendario nelle parrocchie di Portici e dei comuni limitrofi. Inoltre, è possibile contattare direttamente Gennaro Punzo all’indirizzo gennius@inwind.it.

di Stefania Melucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *